10 cose assolutamente da vedere a Firenze

Firenze città d’arte e mistero, ricchezza e splendore, storia e cultura. Selezionare solo alcune meraviglie da vedere non è una facile impresa, ma se chi si trova in città ha pochissimo tempo (se avete 48 ore cliccate qui Link articolo visitare Firenze in 48 ore), queste sono 10 meraviglie da non perdere e che vi lasceranno a bocca aperta!


1. Duomo

Dal latino domus, casa di Dio, il Duomo di Firenze, conosciuto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore, è un capolavoro dell’arte rinascimentale. Alla sua costruzione lavorarono architetti del calibro di Arnolfo di Cambio e Talenti. A Giotto furono affidate le decorazioni del Campanile, a Brunelleschi il Battistero e la cupola. Cuore e simbolo della città, è per dimensioni la terza basilica al mondo. Progettato a metà del 1300, il Duomo supera di 15 metri il Campanile di Giotto, alto 85 metri e costruito nel 1334.



2. Basilica di Santa Croce

Tra le massime realizzazioni del gotico in Italia, è anche tra le più grandi chiese francescane, inoltre Santa Croce possiede il rango di basilica minore. Mirabile esempio di romanico toscano, qui sono sepolti personaggi del calibro di Michelangelo Buonarroti, Galileo Galilei, Niccolò Machiavelli, Vittorio Alfieri, Ugo Foscolo, Gioacchino Rossini. In fondo alla basilica ci sono cappelle affrescate da Giotto con le Storie della Vita di San Francesco. Nella Cappella dei Pazzi, dove Giuliano de Medici venne ucciso e Lorenzo il Magnifico ferito durante la famosa congiura, è conservato il Crocifisso di Cimabue.


3. Chiesa di Santa Maria Novella

Punto di riferimento per l’ordine dei frati domenicani, l’esterno di Santa Maria Novella è opera di Fra Jacopo Talenti e Leon Battista Alberti. Il suo interno racchiude capolavori straordinari, tra cui gli affreschi del Ghirlandaio nella Cappella Tornabuoni e il Crocifisso di Giotto. Ma la chiesa ospita anche la Trinità di Masaccio che rappresenta Gesù in croce con S.Giovanni e la Madonna che non guarda suo figlio che muore ma indica lo spettatore, mentre di lato ci sono i committenti dell’opera, i coniugi Lenzi. La volta che sta sopra Cristo portò Vasari a dire “sembra bucato quel muro”.


4. Piazza della Signoria e Loggia dei Lanzi

Piazza della Signoria è la piazza principale di Firenze. A forma di L, si trova nel cuore della città medievale. La Loggia della Signoria, chiamata anche dei Lanzi, fungeva da balcone per incitare la folla durante le cerimonie ufficiali. La costruzione unisce elementi gotici, come i pilastri a fascio e il coronamento traforato, ad elementi di matrice classica come i grandi archi a tutto sesto, secondo la particolare interpretazione fiorentina del linguaggio gotico. Dal ‘500 a oggi la loggia ospita le sculture della collezione medicea come il Perseo del Cellini e il Ratto delle Sabine di Giambologna e altre numerose sculture antiche trasferite a Firenze da Villa Medici a Roma.


5. Ponte Vecchio

Uno dei simboli della città di Firenze, il Ponte Vecchio attraversa il fiume Arno per circa 150 metri ed è stato ricostruito nei secoli numerose volte a causa di crolli e inondazioni. Un tempo sede di macellerie e botteghe di frutta e verdura, oggi ospita le più raffinate botteghe orafe. Nel 1565 l'architetto Vasari costruì per Cosimo I un corridoio sopraelevato detto vasariano, lungo circa un chilometro, con lo scopo di mettere in comunicazione il centro politico di Palazzo Vecchio con la dimora privata dei Medici, Palazzo Pitti, ed è uno dei percorsi più suggestivi della città.

6. Giardino di Boboli

Alle spalle di Palazzo Pitti si estende il meraviglioso Giardino di Boboli dove si possono ammirare grotte e grandi fontane, come quella del Nettuno e dell’Oceano. Parco storico della città, è uno dei più importanti esempi di giardino all'italiana al mondo per la sua impostazione architettonico-paesaggistica e per la collezione di sculture, che vanno dalle antichità romane al XX secolo. Molto suggestiva è la zona dove si trova il settecentesco padiglione del Kaffeehaus, esempio rococò in Toscana. L’ideale sarebbe completare il tour con una visita a Palazzo Pitti: resterete sicuramente a bocca aperta!


7. Piazzale Michelangelo

Definito anche come la Terrazza di Firenze, Piazzale Michelangelo è una tappa assolutamente obbligatoria se vi trovate in città. Realizzato nel 1869 da Giuseppe Poggi, si trova su una collina poco distante dal centro storico. L’architetto realizzò il piazzale come monumento al celeberrimo Michelangelo ed alle sue opere, che, nel progetto iniziale, dovevano essere esposte qui, tuttavia l’edificio oggi è divenuto un ristorante, ma il panorama compensa abbondantemente la mancanza di arte.

8. Galleria degli Uffizi

Tra i musei del Rinascimento più importanti al mondo, la Galleria degli Uffizi ospita al suo interno capolavori di Cimabue, Giotto, Botticelli, Caravaggio, Tiziano, Michelangelo e Leonardo da Vinci. Divisa in varie sale allestite in ordine cronologico, qui si ammirano opere che vanno dal XII al XVIII secolo. La Galleria occupa il primo e secondo piano del grande edificio costruito nel 1580 su progetto di Giorgio Vasari. La collezione di statue e busti della famiglia Medici abbellisce i corridoi della Galleria e comprende sculture romane antiche e copie di statue greche andate ormai perdute.

9. Galleria dell'Accademia

Nata nel 1784, l’Accademia delle Arti del Disegno fu fondata nel 1563 da Cosimo I de’ Medici e ripristinata dal Granduca di Toscana Pietro Leopoldo. Il museo divenne noto grazie al trasferimento del David di Michelangelo da Piazza della Signoria nel 1873. Le sale ospitano capolavori di altri grandi artisti italiani come Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Pontormo, Andrea del Sarto, Allessando Allori e l’Orcagna, ma anche altre sezioni, fra cui la raccolta più vasta ed importante al mondo di opere pittoriche a fondo oro, ed il Museo degli strumenti musicali, dove sono esposti molti manufatti.

10. Palazzo Vecchio

Il Palazzo Vecchio oggi è sede di alcuni uffici comunali, oltre ad essere la residenza del Primo Cittadino di Firenze. Ospita un museo straordinario e delle favolose sale contenenti opere di Michelangelo e Donatello oltre all’eccezionale Torre di Arnolfo sulla facciata principale, alta 94 metri, e dalla quale è possibile godere di una vista pazzesca sul capoluogo.


Prenota la tua camera!




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • coderooms
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
Contatti

Via Ghibellina,105 - 50122 Firenze (FI), Italia

Phone +39 338 4056065

CoDe Srls
Sede Legale: Via Torino, 5 

84085 Mercato San Severino (SA), Italia
P.IVA e CF: 05617800650

© 2017 by CODEROOMS.

Verifica disponibilità

e prenota online